finanza e politica

domenica, settembre 16, 2012

La proposta di Maroni getta un sasso nello stagno della politica italiana, ma anche della UE

Maroni: "Un referendum per dare il 75% delle tasse al Nord"

Detta così sembra un eresia per tutti i seguaci del politically correct inverce è una proposta sensata.

Quando la Merkel dice che i tedeschi non vogliono pagare i debiti di Grecia, Spagna o Italia, molti dei nostri commentatori dicono che ha ragione, che è giusto. Bene Maroni parte dallo stesso ragionamento, se la Germania pur avendo grandi vantaggi dalla UE e dall'Euro non vuole condividere i problemi, perchè il Nord ricco (molto più vicino alla Germania) dovrebbe farsi carico dei problemi del Sud?

Ecco perchè Maroni fa bene a tirare un sasso (direi un grande masso) nell'acqua stagnante della politica.

Al mondo se si fa una Unione si condivide tutto, comodo per i Tedeschi e gli Olandesi o i Finlandesi avere solo i vantaggi. Altrimenti ci si separa, questo a livello UE, e a livello di Nazioni o di Regioni.
E' chiaro che se la politica non applica i modelli di Kohl o di DeGasperi si andrà verso quello che io chiamo il NeoFeudalesimo.

Anche questo è un aspetto del "si salvi chi può" ogni città, regione, staterello cercherà di sopravvivere sganciandosi dagli altri, alzando muri, steccati, barriere economiche alle quali seguiranno poi le barriere sociali e via così.


20 Comments:

Posta un commento

<< Home