finanza e politica

venerdì, agosto 24, 2012

Le società di Rating: aboliamole

Moodys e Fitch in contemporanea lunedì hanno promosso Italia e Spagna dicendo che se continuano sulla strada intrapresa nel 2013 saranno fuori dalla crisi.

La domanda è: cosa aveva l'Italia di così disastroso nel maggio del 2011 da dover causare tutti i downgrading delle agenzie di rating sul paese, sulle sue banche e sulle amministrazioni pubbliche, e cosa ha oggi di meglio, visto che la produzione industriale è crollata da allora oltre l'8%, il rapporto debito PIL è peggiorato e il PIL del 2012 si appresta a fare -2,6.

Ora le affermazioni delle società di rating erano sbagliate allora e sono fuorvianti oggi.  Servono solo alle grandi banche USA per speculare. Mettiamole al bando, non solo sono inutili, ma sono dannose!

19 Comments:

Posta un commento

<< Home