finanza e politica

sabato, giugno 30, 2012

Tutto in una notte!

Calcio, politica, economia, cultura. Tutto mischiato e tutto sul tavolo giovedì notte.

Due paesi diversi, due culture diverse, popoli che non si amano, e solo qualche volta si rispettano.

Io ricordo spesso De Gasperi e i suoi sforzi per fare un europa unita. Pochi sanno che De Gasperi si era laureato a Vienna e dal 1911 era stato deputato al parlamento AustroUngarico di Vienna (eletto nel collegio delle dolomiti delle valli di Fiemme e Fassa).

De Gasperi ha vissuto due culture, quella Austriaca (più colti e raffinati dei Tedeschi, ma sempre Tedeschi) e quella Italiana, ha vissuto due Guerre Mondiali (una combattuta a pochissimi km da casa sua, con i suoi Trentini che combattevano per l'Austria e che morirono in grande numero sui fronti dell'est dell'impero.

Perchè oggi ricordo De Gasperi:?
Perchè lui volle fortemente l'Unionne Europea, Perchè c'è un suo discorso a Bruxelles nel quale allora prefigurava un esercito comune europeo. L'obiettivo di un grande statista era quello di creare una comunità di popoli ciascuno con una grande autonomia, ma con alcune grandi forze capaci di tenerli uniti. Il suo obiettivo più importante era quello di evitare a tutti i costi gli orrori di un'altra guerra.

De Gasperi eletto al parlamento di Vienna .- notare le scritte in tedesco

Le persone illuminate come De Gasperi e dall'altra parte Kohl sanno che le guerre è meglio lasciarle ai campi di calcio e che l'economia deve essere usata per unire e non per mettere con le spalle al muro uno o più popoli.

Perchè quando ad un popolo si lascia come unica alternativa la povertà diffusa e si vuole usare l'economia per creare dei sudditi si mettono i presupposti per i disastri.

Giovedì notte su un campo da calcio si è riportata a dimensioni umane il super ego tedesco, e nelle stanze di Bruxelles per la prima volta la Merkel ha dovuto mettere nel fodero il suo abituale nein.

Ancora piccole cose se raffrontate allo scenario del mondo ma un segnale importante.

Ricordamoci però sempre l'insegamento di De Gasperi, dobbiamo fare di tutto per evitare un nuovo disastro, o addirittura una guerra in europa.

10 Comments:

Posta un commento

<< Home