finanza e politica

martedì, agosto 07, 2012

La Banca Centrale Svizzera fatica a mantenere il cambio con Euro a 1,20



Il FMI ha diffuso la cifra sulle riserve in valuta straniera detenute dalla BNS, che mostra un balzo enorme, da 365,1 mld CHF a 406,5 mld CHF nel mese di luglio. Negli ultimi mesi, le riserve in EUR della BNS sono aumentate in modo massiccio, il che implica probabilmente che la banca centrale sta incontrando difficoltà a mantenere la base a 1,2000.

In altre parole: continuano imperterriti ad affluire capitali dalla zona Euro alla Svizzera e la BNS compensa vendendo Franchi e comprando Euro.

Fino a quando potrà farlo?  I volumi sono enormi anche per la forza della BNS.

Il livello del cross EUR/CHS a 1,20 è l'indicatore. Se l'Euro rompe e scende di brutto, vuol dire che nemmeno gli gnomi svizzeri credono più all'Euro e ritengono la difesa inutile. Sarebbe il segnale di "abbandono nave".




15 Comments:

Posta un commento

<< Home