finanza e politica

venerdì, gennaio 21, 2011

Le associazioni imprenditoriali sempre più lontane dagli interessi delle PMI

Qualache giorno fa ho postato un commento ad un articolo di "womaninbusiness" che lamentava, giustamente, la mancanza di una politica industriale per le PMI. Ritengo che questo sia un problema reale del nostro paese e mi sembra giusto riproporre quel commento in cui cercavo di dare una risposta al perchè la "politica" non prende iniziative.

Sul tuo articolo concordo al 100 per 100, ma vorrei provare ad andare oltre, e cioè cercare di capire il perchè questo succede. perchè la politica è sorda alle esigenze delle PMI.
i motivi sono molti, ma per la mia esperienza personale ve n'è uno molto importante. Le stesse associazioni imprenditoriali sono diventate delle corporazioni dove i funzionari sono più interessati al loro orticello che non al bene degli associati. Su molte delle questioni che hai elencato si potrebbero mettere insieme tutte le associazioni di categoria, da Confindustria fino alla CNA ma ti è mai capitato di vedere un'iniziativa comune? Io ho provato tante volte a metterne insieme 2 o tre su temi trasversali. mai riuscito.
Confindustria poi... tutte le volte che ho provato a coinvolgerla su iniziative mi ha sempre risposto che ci stava ma solo se non c'erano altri......... Giuro.. mi hanno detto proprio così.
Poi spesso confindustria di Modena fa la guerra ad Assopiastrelle, e non si mette d'accordo con Confindustria di Bologna e di Reggio e insieme (anche se non lo ammetteranno mai nemmeno sotto tortura) non sopportano confindustria regionale .

Ogni tanto qualche presidente saggio prova ad organizzare dei servizi comuni, a fare economie di scala a semplificare.......ma è tutto inutile i campanilismi e soprattutto i funzionari gelosi dei loro orticelli prevalgono sempre.
In Italia ci sono troppe sovrastrutture, troppi nulla facenti che vivono facendo da filtro, l
e Associazioni di Categoria, le Camere di Commercio, i Centri Servizi Regionali.
Le CCIAA dovrebbero essere eliminate e privatizzate e vivere solo di servizi pagati dalle imprese, come accade nella maggior parte del mondo, e questo sarebbe già un bel risparmio.
Mentre le associazioni dovrebbero tornare al'essenziale (attività sindacale e lobby politica). Basta duplicare centri servizi pagati da regioni e provincie per mantenere altri burocrati.
Invece tutte le associazioni dovrebbero incalzare i politici per semplificare.
Ma ricorda ...... cara amica........ che vantaggio hanno i funzionari delle Associazioni a Semplificare? in realtà la semplificazione ne renderebbe inutili molte funzioni.

Io credo che gli imprenditori debbano guardarsi anche in casa e allora forse qualcosa cambierà.

5 Comments:

Posta un commento

<< Home