finanza e politica

mercoledì, gennaio 19, 2011

La democrazia per la Fiom è una parola vuota.

I lavoratori Fiat hanno votato (oltre il 96% i votanti) e si sono espressi a favore dell'accordo firmato da azienda e altri sindacati. La Fiom invece di accettare l'esito del voto minaccia di denunciare l'accordo alla magistratura del lavoro e proclama lo sciopero generale. Ora non entro nel meritoma faccio una sola constatazione:
quando la democrazia fa comodo loro tutto ok, ma quando secondo la principale delle regole democratiche (la maggioranza vince) loro perdono, vogliono avviare la conflittualità permanente e chiedere l'aiuto della magistratura per sovvertire il risultato votato dalla maggioranza.

Ma se la smettessero di fare politica e cominciassero a negoziare per fare gli interessi dei loro associati!

5 Comments:

Posta un commento

<< Home