finanza e politica

giovedì, marzo 17, 2011

Il mito della Qualità Totale giapponese è crollato.

Nella centrale nucleare in Giappone ci sono già state diverse esplosioni e incendi con rilascio di materiale radioattivo e conseguente distruzione dei sistemi di raffreddamento. Se ora usano elicotteri o cannoni (mezzi imprecisi e molto soggetti alla casualità) vuol dire che gli impianti non funzionano più. Inoltre gli involucri esterni dei reattori sono quasi tutti distrutti e ancora non si sa nulla degli involucri interni.
In generale però appare chiaro che la situazione è sfuggita di mano e ora si va per tentativi più o meno disperati e sicuramente raffazzonati.
Questo è molto deludente che avvenga nel paese della qualità totale che è un sistema che dovrebbe prevenire tutte le difettosità in fase di progettazione e di gestione. Qui appare chiaro che non avevano previsto nulla di ciò che è realmente successo.

Per questo cade in maniera verticale il mito della qualità e precisione dei giapponesi che ora rimangono ancora stoici e disciplinati, ma che, come sistemi qualità nella progettazione, sono stati nei fatti, declassati ben sotto a noi Italiani imprecisi e pressapochisti.

9 Comments:

Posta un commento

<< Home