finanza e politica

venerdì, ottobre 02, 2009

Ricordiamo la storia dell'acquisto di Antonveneta da parte del MPS

In poche settmane il Banco di Santander ha acquistato Antonveneta per 6,6 MLD di euro e la ha rivenduta al Monte dei Paschi per 9 MLD. Chi avrà fatto l'affare?

Ecco l'articol del Mattino di Padova

Monte dei Paschi compra Antonvenetaal Santander vanno 9 miliardi di euro
Siena offre 9 miliardi cash al Santander. Nasce il terzo gruppo bancario italiano. Giuseppe Mussari (presidente Mps): "Vogliamo farne una storia di successo"

Dopo Abn Amro, anche il Santander farà parte del passato di Banca Antonveneta. Con un'offerta cash da 9 miliardi, il Monte dei Paschi si assicura il controllo dell'istituto veneto. «Vogliamo fare di Antonveneta una storia di successo» dice Giuseppe Mussari, presidente del Montepaschi, spiegando il blitz che, nell'arco di sole due settimane, ha portato Antonveneta nell'orbita di Mps. Obiettivi a parte, il successo, per ora, è quello di Don Emilio Botin che incassa una plusvalenza record.Senza nemmeno toccare Padova, l'ha trasformata in oro: 2,36 miliardi di plusvalenza. Nell'operazione di acquisizione di Abn Amro (proprietaria di Antonveneta) da parte della cordata Santander-Fortis-Rbs, l'istituto padovano, infatti, era stato valorizzato 6,64 miliardi. Un prezzo salato, sostengono gli analisti, quello pagato da Mps, soprattutto alla luce del fatto che difficilmente quest'anno la banca padovana riuscirà a raggiungere i 400 milioni di utile. L'Opa di Abn su Antonveneta, già considerata «generosa», costò agli olandesi 8 miliardi. Oggi però, diversamente da allora, Interbanca non fa parte del pacchetto.

4 Comments:

Posta un commento

<< Home