finanza e politica

venerdì, ottobre 02, 2009

I report delle banche: un indicatore contrarian


Ormai è dimostrato. I report delle banche e in particolare di quelle d'affari sono interessati. Propongo quindi di costruirci un indicatore di sentiment contrarian.

Potrebbe funzionare così:

Quando ci sono almeno tre report sell bisogna cominciare a comprare, se i sell prevedono un target lontanissimo, (molto più basso del prezzo) comprare con più convinzione. Tutto il contrario in caso di buy.


In entrambi i casi però l'indicatore deve essere applicato con un po' di ritardo rispetto all'uscita dei reports. Mi spiego: subito dopo l'uscita il titolo rimane fermo o si muove secondo le indicazioni delle banche (qualche credulone si trova sempre) poi nell'arco di tempo tra 1 mese e 6 mesi in genere il titolo in questione si muove in direzione contraria ai reports.


Ovviamente ci sono le eccezioni che confermano la regola, ma il mondo va così.

6 Comments:

Posta un commento

<< Home