finanza e politica

lunedì, novembre 03, 2008

Sartori editorialista del Corriere ormai bollito

Il post di Buddy, mi da l'occasione per parlare di Giovanni Sartori. Era un po' che volevo scrivere un articolo su questo eminente studioso dei sistemi politici, che negli ultimi anni si è messo a scrivere di tutto finendo per diventare un tuttologo che quando va bene propina banalità lapalissiane su ambiente, economia e quanto gli passa per la mente, quando va male dice castronerie enormi. Ma questo è il sistema, dove se uno è considerato una firma ed ha un contratto da editorialista su un importante giornale pagato fior di quattrini deve per forza imbrattare un po' di carta anche se non ha nulla da dire o peggio se non si è minimamente documentato.
Povero Sartori, sembra uno di quegli scrittori che ormai ha perso l'illuminazione, ma che insiste stancamente a sfornare romanzi senza originalità.
E' triste che un grande studioso e ottimo professore, non capisca quando è più dignitoso smettere. Se proprio vuole scrivere apra un blog dove rigorosamente senza compenso potrà dire ciò che vuole senza la responsabilità di scrivere su un grande giornale letto da milioni di persone.

6 Comments:

Posta un commento

<< Home