finanza e politica

venerdì, dicembre 01, 2006

Cosa bolle in pentola?

L'amico Steve si pone domande importanti, provo a dare il mio contributo.

Anche io sono molto preoccupato che possa accadere un grosso movimento sui mercati, e come si sa i grossi movimenti spesso sono al ribasso. In questo caso poi dopo mesi, e anni di mercato in costante crescita senza volatilità, un grande movimento non può che essere verso sud.

Se uno ha letto i miei post, non ho fatto che mettere in guardia gli amici verso questo evento. Anche concretamente ho operato in questa direzione: Papà, fratelli e amici sono tutti liquidi, li ho convinti a vendere tutte le azioni, e già me lo rinfacciano "ma come, mi hai fatto vendere la snam a 3, 84 e adesso è a 4,20", e ancora "ma che consigli dai, sbagli sempre!" .
Personalmente sono quasi sempre short, qualche giorno fa con Google a 500$ ho comprato un CW put stike 350 per marzo, e se sale ancora ne compro altri, in quatità industriale. La mia scommessa è per un crollo forte, secco, doloroso.
L'innesco potrebbe essere un calo consistente del Dollaro.......ricordate cosa diceva e soprattutto faceva Buffet (short su $), .......dovuto alla diversificazione sempre maggiore delle riserve valutarie delle Banche Centrali, verso l'Euro. Il $ è malato, non c'è alcun dubbio. Troppi $ ci sono in circolazione, per troppi anni gli Usa hanno pagato i conti dell'import stampando moneta (Bernanke lo ricordo ha cessato di dare informazioni sull'M3, la massa monetaria degli USA) e a troppo a lungo la stabilità del dollaro e dei mercati si è basato sul sottile ricatto che "non conviene a nessuno far crollare il $ " . Potrei continuare a lungo, ma............c'è un ma.
Quanto può durare questa situazione, anche moltissimo tempo.
Vorrei ricordare che la forza del dollaro, non è economica, ma politica. Il dollaro trae la sua forza dalla potenza politico/militare degli USA, tutto il resto sono chiacchiere. Per questo è difficile e pericoloso sfidare il RE $, e per questo non è facile comprendere quando il grande ribasso avverà. La politica con la P maiuscola segue tempi diversi da quelli economici, e la politca può condizionare la finanza anche per molto, molto tempo mentre noi non possiamo rimanere short all'infinito.

Non mi rimane che ripetere il solito ritornello........poche azioni, ben protette, con stop loss ferrei, e qualche derivato in su e in giù per cavalcare la maggior volatilità.

4 Comments:

Posta un commento

<< Home