finanza e politica

lunedì, gennaio 16, 2012

Costa Concordia: parla l'equipaggio


Che brutta bestia l'informazione di massa. che brutte bestie i giornalisti incompetenti che vanno solo a caccia di titoloni; anche in finanza è la stessa cosa: quando tutto va su tutti scivono bene e quando tutto va giù fanno profezie da apocalisse.
Anche sul disastro della Costa Concordia, dove certamente ci sono colpe, anche molto grandi da individuare e colpire, i nostri giornali hanno già deciso tutto.
Qui diamo voce allo sfogo di uno dei 1000 membri dell'equipaggio che si ribella alla criminalizzazione di tutti.


Katia Keyvanian
Cari Ragazzi, sono alla stazione di roma, che aspetto il treno per tornare a casa. Sono in un internet point, perchè ovviamente non ho piu' il mio computer.... fa compagnia ai pesciolini!!! dell'isola!! volevo solo ringraziare, tutti coloro che mi hanno scritto e telefonato, (finchè la batteria del mio cell. ha resistito) un abbraccio a tutti, e grazie!! ho comprato tutti i giornali possibili, anc...he stranieri, e leggo solo un sacco di schifezze, bugie, e fango gettato in maniera gratuita. Ho il treno tra 30 minuti.... giusto il tempo di scrivere due righe ai giornalisti!!! e se vogliono, chiamarmi o invitarmi alle loro trasmissioni...... da rispondere alla signora bionda, che si sta facendo il giro di tutte le trasmissioni, la quale è scesa tra i primi con la lancia, e se al suo salvagente non si è accesa la luce, è perchè non è finita in acqua!!! Idiot!!! Ciao a tutti!

Andate sul sito di Katia e leggete anche i commenti degli amici........un esempio di informazione in diretta vista da un'altra prospettiva: quelli che hanno rischiato la vita per salvare altre persone.
Una domanda: perchè nessuna TV ha mai intervistato membri dell'equipaggio? Eppure erano circa u 1/4 dei sopravvissuti. Nessuno poteva essere portato in studio e intervistato?
Perchè dare voce solo a qualche attricetta che sfrutta anche le tragedie per un po' di visibilità?

(La foto è tratta dal ponte di Costa Pacifica mentre manovra per uscire dal porto di Malta nel 2009)

8 Comments:

Posta un commento

<< Home