finanza e politica

lunedì, giugno 13, 2011

Referendum

Bene, la sbornia è finita, da domani bisogna cominciare a lavorare.


Personalmente sono contrario al nucleare e il risultato ribadisce la scelta italiana sulle rinnovabili, ora però bisognerà iniziare ad investirci veramente.
Il problema più grosso invece è il discorso dell'acqua. Di fatto il referendum abolisce una legge fatta dal governo Prodi che aveva consentito di creare molte utilities, come Hera a Bologna e Iren in Emilia e Torino. ora queste grandi società appartengono quasi sempre a comuni governati dal Centro Sinistra. io credo che si troverà qualche artificio per cambiare tutto senza cambiare nulla.


I mercati vanno per conto loro e non si curano di questo risultato.

10 Comments:

Posta un commento

<< Home