finanza e politica

giovedì, gennaio 14, 2010

La solita informazione distorta o semplicemente superficiale

La solita informazione distorta o semplicemente superficiale: parliamo dei consumi elettrici in Italia.

Oggi Terna ha comunicato i dati del 2009. "Bisogna risalire fino al 1945 per trovare un dato da confrontare con il -6,7% registrato dai consumi di elettricita' nel 2009. La responsabilita' va soprattutto al primo semestre dell'anno appena concluso, quando i consumi hanno fatto segnare un calo medio del'8,7%, mentre nella seconda meta' del 2009 si sono registrati timidi segnali di ripresa, con una flessione arginata al -4,6%. Novembre e dicembre, poi, hanno rappresentato i mesi migliori dell'anno, con cali rispettivamente del 2,7% e dell'1,4%."

Da quanto si legge appare nel comunicato ANSA che gli ultimi mesi dell'anno sono andati molto meglio e farebbero intravedere la ripresa. Peccato che sia solo un abbaglio statistico. Infatti non si tiene conto che gli ultimi mesi del 2008 erano stati gia disastrosi rispetto a Novembre e e Dicembre 2007. In altre parole gli ultimi due mesi del 2009 hanno scontato un calo percentuale inferiore solo perché partivano già da dati bassissimi. Se andiamo a vede le fonti dirette, constatiamo che da Dicembre 2009 a dicembre 2007 il calo è stato del 6,9 e da Novembre 2009 a Novembre 2007 il calo è stato del 7,3% (da 28,6 a 26,5 Miliardi di KW.

Insomma la crisi reale continua a mordere, ma ce la infiocchettano un po'.


4 Comments:

Posta un commento

<< Home