finanza e politica

mercoledì, aprile 16, 2008

Torniamo a parlare dei mercati

Dopo l'overdose di politica, torniamo ai mercati:

  1. Euro/Dollaro: qui la questione è cruciale, stamattina l'Euro ha superato il precedente massimo assoluto 1,5920 e in questo momento viaggia a 1,5944. La situazione è complessa. A favore del $ ci sono tutte le considerazioni fatte nel post precedente, che si possono riassumere in una azione delle Banche Centrali, attesa e probabilmente già concordata al G7. Dall'altra, per l'Euro ci sono la forza dei fondamentali (tassi, recessione USA etc) e la forza della speculazione che è orientata al rialzo, soprattutto dopo il breakout dei massimi di oggi. Cosa succederà? Io posso solo dire cosa farò o meglio cosa sto facendo: sto davanti al book a vedere se il breakout si consolida, in tal caso me ne starò fermo (troppo pericoloso il rischio di un intervento congiunto di tutte le banche centrali). Se invece l'Euro ritorna sotto a 1, 59 rientro decisamente andando Short su Euro e incrementando la posizione man mano che scenderà. in tal caso infatti mi aspetto un movimento violento (ovviamente mettendo dei trailing stop molto stretti).
  2. Titoli: sono rientrato long su STM qualche giorno fa con il titolo a 7 euro. sto soffrendo ma non mollo, in questi casi lo stop loss è largo. Oggi sono entrato anche su Parmalat acquisti mieri e di familiari. Anche qui abbiamo acquistato a 2,26 sulla debolezza. Considero Parmalat un titolo anticlico, ripulito da tutte le schifezze, con un business nell'alimentare solido. Inoltre la società è scalabile. Per questo l'avevo messo nel mirino da tempo e oggi dopo due giorni di ribassi sono entrato deciso. E' un'operazione alla Buffet, comprare un titolo che produce beni essenziali, con un business comprensibile e un mercato ampio e consolidato. Le notizie sui rimborsi da parte di Banche (Citigroup) per le passate vicende possono essere interpretate come il classico bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno, ma non fanno la differenza, anzi sono contento che qualcuno venda così compro a meno.
  3. Stop Loss: anche ieri mi hanno salvato, avevo venduto Euro a 1,5824, poi quando L'Euro è sceso a 1,5775 ho messo uno stop a 1,58 e me ne sono andato a dormire. Nella notte il sistema ha fatto il suo dovere e io sono uscito indenne. In caso contrario oggi starei soffrendo moltissimo. In questi giorni spesso avvio operazioni. poi aspetto di essere in gain e metto degli stop loss stretti. In questo modo spesso non si guadagna o si guagagna pochissimo, ma almeno non si hanno perdite

5 Comments:

Posta un commento

<< Home