finanza e politica

venerdì, maggio 12, 2006

Il Presidente di tutti? no la storia lo condanna

Lasciatemi dire.....adesso tutti a fare il peana del nuovo presidente....ma va, 81 anni di storia personale lo condannano....sì, perchè avere un comunista come presidente è antistorico.....la sua età lo condanna, dove era Napolitano quando i Russi invadevano Praga, quando un'intero popolo gridava libertà nei paesi dell'est, lui da grande eroe con molti anni di ritardo si è definito migliorista, mamigliorista di che? Dove era Napolitano quando milioni di Russi finivano nei gulag? era dalla parte sbagliata, quella parte che gli eventi dell'89 hanno spazzato via dalla storia. Dove era quando i tedeschi dell'est producevano la Trabant mentre dall'altra parte c'erano WW, porsce e BMV. Dove era Napolitano quando il comunismo portava allo sfacelo intere nazioni.......io ho lavorato in Polonia nel 89' 90.....e vi garantisco che vedere un paese con il PIL decrescente per 19 anni consecutivi fa male. E lui, il grande presidente dove stava? E adesso l'italia si trova un vecchio imbalsamato che per 50 anni è stato dalla parte sbagliata della storia. No signori questo non è il presidente di tutti gli Italiani, questo è una marionetta che non è degno di portare le scarpe a Ciampi.

5 Comments:

Posta un commento

<< Home