finanza e politica

martedì, giugno 05, 2012

Terremoto in Emilia: INGV = Agenzie di Rating. Entrambi enti da abolire.



Il terremoto è avvenuto in una zona a bassa pericolosità sismica, al confine settentrionale della zona in compressione della catena Appenninica, sede in passato di alcuni terremoti storici di magnitudo inferiore o pari a 6. Nei cataloghi sismici, non sono riportati terremoti storici significativi nel raggio di circa 30 km dall'epicentro. La sismicità strumentale della zona è di basso livello. Nelle prime ore il numero di repliche non è molto alto. La replica più forte (i dati sono riferiti alle ore 7:30 italiane del 20 maggio) è avvenuta alle 5:02 con Ml 4.9. Il tipo di movimento ricavato dal meccanismo focale del terremoto è coerente con le conoscenze sulla sismotettonica della regione. Le informazioni fornite in questo articolo provengono dal sito dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, al quale vi consiglio di rivolgervi per rimanere aggiornati.
 A cosa sono serviti decenni di studi sui terremoti? A sentire le dichiarazione dei sismologi di questi giorni a nulla! Si sentono dichiarazioni di una banalità sconcertante. Considerazioni che chiunque al bar può fare.
Ci saranno altre scosse; dovrebbero essere più deboli ma potrebbero anche essere più forti; l'epicentro potrebbe spostarsi verso ovest. ma anche no.
Se poi consideriamo che per molti anni l'Emilia è stata considerata terra sicura.

Dieri che possiamo benissimo tegliare tutti i fondi per le ricerche sui terremoti e licenziare questi inutili pseudo scienziati incapaci non solo di prevedere nulla, ma nemmeno di definire le zone pericolose e la classe della pericolosità.

La mappa indicata sopra (INGV del 2005 - la più aggiornata) poneva la zona del terremoto tra le meno rischiose. (Sic!)
Per fare un paragone finanziario porrei i Sismologi nella stessa categoria delle Agenzie di Rating. Vi ricordate il Rating di Parmalat o di Lehman il giorno prima di fallire........ AAA esattamente come Mirandola e Finale Emilia, disegnate in un bellissimo verde.
La soluzione è di abolire sia le Agenzie di Rating che l'istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Inutili!

4 Comments:

Posta un commento

<< Home