finanza e politica

mercoledì, giugno 23, 2010

Le PMI non nascono sotto i cavoli.


Grandissimo articolo di Zibordi (cliccare il Link) . Le PMI crescono e proliferano grazie a una complessa serie di fattori concomitanti. Uno di questi fattori è il clima culturale che le circonda. A Modena, Bergamo, Treviso, fino ad oggi c'è stata una grande etica del lavoro unita alla consapevolezza che mettendosi in gioco si poteva creare qualcosa di positivo. Inoltre l'ambiente circostante era favorevole e stimolante verso gli imprenditori. Oggi (al di la di tutte le balle che assessori all'industria sindaci e presidenti di regione dicono) i piccoli imprenditori si sentono vessati, torturati da una congerie di norme, tasse, leggi e leggine che nella quotidianità ti impediscono di lavorare, ti tolgono la voglia, ti fanno pensare (e questa è la cosa peggiore) che ad impegnarti sei uno stupido, che non ne vale la pena, che sei come un salmone che perennemente nuota contro corrente e così vedi imprenditori ancora giovani che vendono o chiudono e giovani che fanno la fila per un concorso pubblico. Se a tutti questi "rallentatori" ci aggiungiamo anche i professori della Bocconi....... siamo proprio finiti. Boeri...... ma và a lavurà!

4 Comments:

Posta un commento

<< Home