finanza e politica

giovedì, febbraio 25, 2010

I prossimi 2 anni: decisivi per il nostro futuro.

Nelle prossime righe vorrei condividere con gli amici ciò che penso da molto tempo e di cui sono profondamente convinto. A volte si fanno post che trattano di situazioni contingenti, a volte si parla di qualche operazione di brevissimo respiro. Stavolta no. Quello che dico lo penso seriamente ed è un po' che lo medito.

Come ho detto nel titolo ci aspettano 2 anni importantissimi, probabilmente decisivi per l'economia come siamo abituati a vederla ora. Due anni in cui assisteremo ad eventi imprevisti ma di grande respiro che determineranno i nuovi equilibri economici e che avranno un grande impatto sulla vita di milioni di persone e probabilmente anche sulla nostra.

Ci saranno fallimenti di grandi aziende, quasi sicuramente default di stati, tensioni sociali enormi. Tensioni tra gli stati stessi e speriamo che non si arrivi a guerre.
Dal punto di vista economico:
  1. Probabilmente la cosa minore che ci possa succedere è vedere una grande inflazione, come quella del 73 o peggio come quella della jugoslavia prima del dissolvimento (ricordo che nell'88 andai a Zagabria per un convegno e cambiai 200 mila lire in frontiera.....non spesi nulla perchè ero ospite e quando rientrai 2 giorni dopo ricambiai e mi restituirono 100 mila lire e non era una truffa era l'inflazione). Sembra assurdo parlare ora di inflazione quando i prezzi scendono......ma come faranno gli stati a pagare i debiti se la produzione non riprende? Stamperanno moneta.
  2. Ci saranno fluttuazioni sui cambi estreme
  3. Speriamo che il sistema bancario tenga e non si arrivi a vedere le file agli sportelli.
  4. Etc .etc.....

Non è mia intenzione essere catastrofista, anzi tuttt'altro. Ma quando la produzione industriale di uno stato come l'Italia cala in un anno del 19% e checchè se ne dica stenta a riprendersi o al massimo si riprende di uno 0, quando vedi che Spagna Irlanda Portogallo per non parlare della Grecia stanno peggio di noi.......quando i paesi della cosidetta Nuova Europa sono tutti fermi e con stati pieni di debiti e in più hanno democrazie ancora fragilissime........ e soprattutto quando vedi che i grandi paesi (USA e Giappone) che hanno tutti i valori vitali (indebitamento, deficit, bilance commerciali) fuori controllo stentano a ripartire! In più a tutto questo c'è il fattore Cina che tutti i nostri articolisti sui maggiori giornali indicano sempre come il salvatore della patria, ma che delle due:

  1. Riesce ad andare avanti, ma facendo solo i suoi interessi e affossando ancor di più l'occidente
  2. Sbanda paurosamente avendo un PIL ultradrogato da investimenti pubblici interni assolutamente inefficienti e concorre a peggiorare il rallentamento globale.

Quello che voglio dire è che non so cosa succederà, ma il sistema ha troppi squilibri, troppe tensioni tutte sull'orlo del cedimento e in più non c'è un governo planetario, (in quanto in economia ormai non c'è più un paese egemone) e il conflitto tra stati peggiora le tensioni.

Insomma è tutto troppo al limite.

Personalmente (e questo per il momento è la mia risposta a tutto questo) mi sto preparando psicologicamente e materialmente ad affrontare grandi turbolenze e sto dedicando molto più tempo allo studio e all'operatività sui mercati perchè le decisioni di investimento o di disinvestimento che prenderò nei prossimi 2 anni saranno cruciali per la mia famiglia negli anni a venire, in misura molto maggiore che in passato. Quello che dico è che ci sono periodi in cui in pochi mesi o 1 o 2 anni si possono perdere i guadagni da lavoro di una vita o sperperare interi patrimoni o distruggere le rendite per la pensione.

I prossimi 2 anni rientrano in quei periodi eccezionali!

Molte persone non se ne accorgeranno nemmeno. Continueranno a combattere magari per ottenere la cassa integrazione o per fare piccoli fatturati mentre ciò che hanno investito potrebbe svanire alla velocità della luce. Noi, che da alcuni anni seguiamo il mercato, abbiamo gli strumenti (chiamasi Know How) per capire......io voglio prepararmi a muovermi velocemente. Non so ora in quale direzione, ma so che ci saranno decisioni importanti da prendere.

Qualcuno penserà che sono diventato matto. Forse... ma pochi anni fa sono stato testimone del passasggio economico dei paesi dell'est, poi ho visto la Yugoslavia e tutti abbiamo visto l'Argentina......non erano paesi in via di sviluppo. Erano e sono paesi con solide culture economiche e in alcuni casi con risorse territoriali e minerarie importanti....eppure in pochi anni in quelle società è cambiato tutto.

Prepariamoci.

42 Comments:

  • Condivido e in un certo senso sono anche contento di vivere in tempi eccezionali.

    Volevo aggiungere una considerazione che Giannino ha recentemente fatto sua in un post del suo blog.

    La Storia ci insegna che qualche forte debitore potrebbe decidere di non pagare. E non è un'ipotesi lontana nel tempo ma abbastanza attuale visto il caso argentino. Chi potrebbe farlo?
    Credo gli Stati Uniti, perchè nessuno sarebbe in grado di contrastare una sua decisione in tal senso (...detta fuori dai denti...hanno le portaerei).
    Il modo più semplice è svalutare la moneta (+ protezionismo prevedo io).
    I suoi creditori (Cina e Giappone in primis) si troverebbero improvvisamente carta straccia senza avere sbocchi sul mercato delle esportazioni dato che l'Europa è molto probabile che reagirebbe con il chiudersi anche lei.
    Per il Giappone disastro.
    Per la Cina...bisognerà vedere se saranno sufficientemente flessibili (e veloci) a aumentare la domanda interna. Ma questo inevitalmente creerà sconquassi, non ultimo sul Governo.
    L'Europa avrà tre opzioni:
    - chiudersi
    - entrare in guerra monetaria con gli Usa.
    - entrambe le cose

    Questo è il mio scenario con molti se e molti ma eppure lo ritengo il più probabile.
    Di certo condivido il tuo pensiero sul fatto che saranno anni importanti, comunque vada.
    ciao
    azimut72

    By Anonymous Anonimo, at 2:03 PM  

  • Condivido in pieno e mi sono avvicinato alla borsa dallo scorso anno perchè so che siamo in un momento forse unico. Se c'e' da rischiare credo che forse (con testa) vada la pena rischiare un po' piu' del normale perchè certi eventi capitano forse 1 volta nella vita. NOn voglio infatti dire che mi auguro delle disgrazie e di poter capitalizzare su esse, ma la considero un atto di legittima difesa come affermato anche da poco in un convegno. Il futuro purtroppo a differenza dell'evoluzione degli ultimi 30 anni sarà di recessione o di reset a un punto 0 come precentemente detto in un mio post. Purtroppo il sistema pensionistico e il walfare non saranno più disponibili come lo sono stati fino ad oggi e se questo è uno strumento per "cercare" di ottimizzare per il futuro ...bhe cerco di farlo. Conosco personalmente e tramite blog diversi trader professionisti e anche economisti. Forse sarebbe bello organizzare di nuovo (l'ultimo fatto ad Assisi) un convegno con però gli specialisti del settore che possano saper dare gli input giusti al fine di preservarci per i futuri anni. Sarebbe bello creare una rete di studiosi.
    Partirà a breve anche un'associazione che avrà questo scopo. Vedi su mercato libero blog.


    Duca saresti disponibile? Considera che sarebbe mettere a disposizione di tutti quella conoscenza che noi tutti abbiamo e sinergicamente farla confluire in un progetto.

    PG

    By Anonymous Anonimo, at 2:21 PM  

  • ormai si può dire che le cose che dici sono palesi.
    Però... dai per scontato che di fronte ad una grande crisi come quella che ci aspetta vi sarà la certezza del diritto (e della proprietà privata). Occhio perchè è improbabile che tutto ciò verrà garantito ed allora guadagnare o perdere in borsa non conterà proprio una fava. Non sprecherei troppo tempo a prevedere dove vanno mercati ed azioni!

    federico

    By Anonymous Anonimo, at 5:46 PM  

  • ormai si può dire che le cose che dici sono palesi.
    Però... dai per scontato che di fronte ad una grande crisi come quella che ci aspetta vi sarà la certezza del diritto (e della proprietà privata). Occhio perchè è improbabile che tutto ciò verrà garantito ed allora guadagnare o perdere in borsa non conterà proprio una fava. Non sprecherei troppo tempo a prevedere dove vanno mercati ed azioni!

    federico

    By Anonymous Anonimo, at 5:46 PM  

  • Mah....io quando scrivo un articolo così pondero tutte le parole......se leggi bene ho scritto:
    - disinvestire
    - file agli sportelli
    Queste due parole a cosa ti fanno pensare.......
    Poi è tutta questione di timing...perchè se uno allo sportello arriva ultimo....ciao!
    Ma anche scappare oggi e mettere i soldi o l'oro sotto il materasso o investire in immobili.....può essere altrettanto negativo.....ricordarsi che dopo il crollo, in Argentina le azioni sono cresciute moltissimo.....
    Non c'è oggi la ricetta....ma il mio è un ALERT GRANDE COME UNA CASA a ponderare bene e ad essere pronti ad agire. Il futuro non sarà degli ignoranti (inteso per coloro che non sanno.....non si occupano, non si preoccupano!)

    By Blogger duca, at 6:03 PM  

  • Aggiungo, per chiarezza che non parlavo solo di borsa.......le borse sono lo specchio dell'economia e anticipano sempre la società reale....ma le nostre attività di investimento o disinvestimentosono e devono essere a 360 gradi......
    Mentre parlavo, tra i due commenti ho acquistato EURO Vs USD... vediamo........ma sui movimenti estremi ci sta un'entrata, adesso spero salga un po' così metto lo sl e poi via.

    By Blogger duca, at 6:12 PM  

  • Aggiungo e ripeto.....l'articolo non era connesso al pessimismo della giornata odierna.....ma lo medito da mesi.....e poi oggi per me è stata una giornata ottima, voglio dire che non è il pessimismo di un giorno è semplice realismo e poi su un blog si può dire ciò che TV e stampa ufficiale non possono pena il panico generale........ma noi possiamo!

    By Blogger duca, at 6:16 PM  

  • Ciao Duca,
    Sono di passaggio, non ho tempo per leggere con attenzione: ho visto che hai usato il colore ROSSO.
    Mai in questi anni, lo sai che ti seguo da tempo, lo avevi fatto.
    Stasera stamperò quanto scritto, voglio riflettere.
    A presto.
    Mountain

    By Anonymous Anonimo, at 6:26 PM  

  • Mi sa tanto di esagerato. A questo punto se l'economia reale non decolla vuol dire che tutti gli economisti mondiali hanno sbagliato e non ci sarà scampo per nessuno. Secondo me si verificherà un certo assestamento delle economie mondiali, alcune imprese falliranno ma verranno assorbite dalle altre. Continueremo ad avere la disoccupazione a livelli alti e il 30% degli attuali disoccupati lo sarà per sempre. Si assisterà ad una ridistribuzione del reddito a livello internazionale che ci porterà a maggiori richieste di produzione, a migliorare le tecnologie, ad un maggior rispetto dell'ecologia e la finanza sarà costretta a puntare di più su interventi mirati alla produzione di beni e servizi. E fra due anni ed oltre, assisteremo ad una ripresa graduale dell'economia reale e ad uno sviluppo non solo della Cina e dell'India ma anche della Russia e dell'America Latina. Se poi gli europei volessero essere coerenti con se stessi dovrebbero unire non solo tutti gli stati dell’Europa ma proporre una solidarietà "euro-africana" che rappresenti circa 1 miliardo di persone con una propria forza economica ed una potenzialità enorme in campo mondiale. Potrebbe crearsi un mercato gigantesco di uomini, mezzi, materie prime, con orizzonti economici finanziari di tutto rispetto. L’Unione Europea e l’Unione africana potrebbero decidere di entrare insieme nel Consiglio di sicurezza, per cominciare a costruire un ordine mondiale fondato sulla cooperazione inter-continentale, in grado di contrastare con Cina, India, Brasile e Russia, lo strapotere Americano. Questa è la mia visione in tutto contraria a quella rappresentata nell'articolo. Chissà che non abbia ragione? Saluti Aldo.

    By Blogger aldo, at 11:59 PM  

  • E' un valore pensarla diversamente.....due riflessioni:
    - nel 2007 la maggior parte degli economisti non parlava nemmeno di recessione.....al massimo un rallentamento del ciclo...(SIC!) per non parlare delle banche centrali e dei vari ministri.....loro sono obbligati a dire che il futuro sarà migliore....anch'io se fossi al loro posto direi così.

    - se poi vedere che ub terzo di quelli che hanno perso il posto di lavoro non rientreranno mai più è ottimismo.......be' allora!!!!

    By Blogger duca, at 12:12 AM  

  • Caro Duca, il mio pensiero sorge da una riflessione:" Così come esiste un accordo denominato "CIndia", altrettanto potrebbe esistere un accordo "EurAfrica"". Partendo dal presupposto che già esistono accordi tra Libia e l'Italia e che Gheddafi è considerato l'icona dell'unità africana si potrebbe, volendo, arrivare ad una solidarietà tra Europa ed Africa e parlare così di continente EuroAfricano. Si aprirebbe un mercato gigantesco di uomini, mezzi, materie prime, tecnologia, con orizzonti economici e finanziari di tutto rispetto e risolveremmo così anche la disoccupazione. In una fase in cui esiste chi vuol rimettono in discussione le vecchie regole del gioco, occorre avere il coraggio di guardare lontano e creare i presupposti affinchè non vengano a mancare le possibilità di sviluppo e sopravvivenza. Ecco spiegata la mia visione (in questo frangente), contraria alla sua, ma dettata dalla necessità di sopravvivenza per la razza europea. Saluti Aldo.

    By Blogger aldo, at 3:42 AM  

  • Per Aldo
    Credo che l'Africa sia un grande....grandissimo problema più che una opportunità soprattutto per la tipologia di governi che si ritrova.....leggi quello che scrive Padre Gheddo....trovi il link di fianco.

    By Blogger duca, at 9:56 AM  

  • Ciao Duca,
    condivido tutto e mi pare di averlo anche già scritto.
    A presto.

    By Blogger dubbio, at 9:58 AM  

  • Borsa di oggi:
    Un bel gap up in apertura che probabilmente sarà chiuso in giornata....sono entrato short (fib) a 21040
    - oggi dato del PIL USA rivisto alle 14.30 actung bitte! Io mi aspetto un peggioramento....
    Giornatina interessante.
    Oggi si chiude anche il mese di febbraio.

    By Blogger duca, at 9:59 AM  

  • ti seguo come un ombra

    ely

    By Anonymous Anonimo, at 10:37 AM  

  • Ma così mi fai preoccupare......mi dai troppe responsabilità....io di errori ne faccio tanti....Elisa questo è un periodo di grandi movimenti.....almeno metti sempre gli sl.....magari non strettissimi.....ma mettili!

    By Blogger duca, at 10:50 AM  

  • ok grazie ,sei molto premuroso , lo apprezzo molto... tranquy venduto solo 1 pezzo con sl strettino

    By Anonymous Anonimo, at 10:55 AM  

  • La borsa italiana per ora è molto debole.....e in generale lo sono un po' tutte.....nonostante il rimbalzo dell'Euro che poco fa era tornato oltre 1,36 non si è mosso nulla.....direi che c'è grande attesa si deciderà tutto probabilmente nel pomeriggio....prima si cazzeggierà un po'......penso di uscire adesso.

    By Blogger duca, at 10:58 AM  

  • esco tra un po voglio vedere che succede

    ely

    By Anonymous Anonimo, at 11:02 AM  

  • By the way.....dove è che si andata al mare?

    By Blogger duca, at 11:20 AM  

  • Sono ancora qui......ho in testa una idea un po' pazza..........comprare un sacco di option put su marzo o anche maggio....... ma sono indeciso...è più scaramanzia che altro...negli ultimi mesi ho centrato quasi tutte le operazioni di breve......guadagnando bene.....ma quando sono entrato con la cavalleria pesante non ci ho mai preso......uffah
    E' anche vero che mi sono dato un obiettivo veramente tosto per marzo e che se continuo con tanti piccoli trade farò una fatica notevole a raggiungere l'obietttivo.

    By Blogger duca, at 11:25 AM  

  • Più sale e più mi viene voglia di vendere.......anche il fatto che salga Parmalat (un alimentare difensivo e scenda Fiat bah!?)
    E anche i future USA sono asfittici.....grande indecisione......

    By Blogger duca, at 11:41 AM  

  • Vendere = andare short o comprare le put a volte scrivo di getto e incasino i concetti.

    By Blogger duca, at 11:42 AM  

  • Sbam......si scende!

    By Blogger duca, at 12:34 PM  

  • chiuso short per ora!

    By Blogger duca, at 2:57 PM  

  • si va giù. short ma non posso dare livelli......è troppo veloce.

    By Blogger duca, at 4:12 PM  

  • Chiuso tutto....sl!

    By Blogger duca, at 4:39 PM  

  • La borsa è sempre un animale indomabile....oggi quando ho visto che su dati tutto sommato positivi il future scendeva ho pensato: è fatta comincia un grande ribasso .....ero short ed ho lasciato correre....poi quando ha cjiuso il gap down ho chiuso lo short (20.820)poi sul rimbalzo (pensando a un piccolo rimbalzo) sono rientrato short a 20900......e mi sono fregato con le mie mani stoppandomi molto più su e perdendo tutto il guadagno di giornata......mai essere troppo sicuri di se stessi!

    By Blogger duca, at 5:22 PM  

  • Sono entrato short euro.

    By Blogger duca, at 5:46 PM  

  • ti hanno copiato il post...

    By Blogger sca, at 6:05 PM  

  • ho provveduto ad inserire la giusta patria podesta'nel post , lei o qualcun'altro lo ha postato pure su cobraf.com

    By Blogger Financial market, at 1:39 PM  

  • ciaooo duca come passerai questo week-and ??
    ely

    By Anonymous Anonimo, at 2:06 PM  

  • io parto con mia figlia e andremo al mare dai miei genitori giu' in sicilia per due giorni di sole e mare spero che tu possa rilassarti pensandomi di nuovo in riva al mare come hai fatto l'ultima volta ,dedicandomi un post... altro che duca ,tu sei un cavaliere !

    ely

    By Anonymous Anonimo, at 2:10 PM  

  • e il valore dei terreni destinati ad uso agricolo come pensi possa muoversi?
    :-)

    By Blogger LL, at 2:13 PM  

  • Quelli (i terreni) saliranno.....ma non subito.....solo in caso di crisi gravissima......ma tu Luca se l'unico che sta in una botte di ferro..... sei un agricoltore con la passione per il trading.....e stai pure in Liguria....posto bellissimo. Quindi sei a mio avviso quello che rischia meno e hai il know how per capire tutto. Perfetto!
    Certo che puoi ridere!

    By Blogger duca, at 4:20 PM  

  • Ciao Duca, sono d'accordo con il tuo post. Anch'io sono convinto che vedremo cose che vuoi umani avete scordato da tempo. Vedo molte aziende (con cui collaboro direttamente o indirettamente) andare male e sono convinto che nei prossimi bilanci aziendali ne vedremo delle belle, e starò ben lontano dalle aziende che presenteranno bilanci "troppo" positivi (e manipolati).

    Quello che più mi preoccupa, è come reagiranno i nostri simili, così presi a discutere se Mourinho è simpatico oppure no, e nel frattempo si accorgeranno di non avere neppure gli occhi per piangere (perchè oramai di altrui proprietà). Questi pur di non rinunciare al loro amatissimo ultimo modello resteranno nei binari della legalità? Quelle orde di impasticcati in astinenza, saranno ben lieti di darsi all'agricoltura e al sacrificio (forse al sacrificio si....ma di un suo simile)?

    E nel frattempo, grazie alla globalizzazione, ed a impreditori coxxxxxxani, abbiamo bruciato e dimenticato areee produttive e know-how, che forse non recupereremo mai più.

    Ad Aldo che avanza un'ipotesi di mercato Africano/europeo lo vedo al quanto difficile (http://borsaitaliana.it.reuters.com/article/businessNews/idITMIE61N09420100224) nei momenti di crisi ognuno pensa a se stesso, anzi penso che ogni nazione (popolo) chiederà a gran voce e con alzate di mano sulle vetrine, misure protezionistiche sulle produzioni locali (forse si riuscirà ad agire a livello europeo, il rischio saranno restrizioni nazionali), come è stato dopotutto negli anni 30'.

    Ho paura che i prossimi investimenti li faremo in AK-47 e M4.

    By Blogger Doge, at 10:52 PM  

  • Ciao Ely.....conosco molto bene la Sicilia......regione bellissima ma anche piena di contraddizioni.
    Ho tanti amici siciliani che con il loro lavoro sfatano tutti i luoghi comuni sull'isola, ma ho anche tante esperienze di lavoro che ahimè li confermano........ma una cosa è sicura..... L'ultima volta che ci sono stato ho mangiato il pesce in un ristorante con la vista sugli scogli di Terrasini.....bellissimo.

    By Blogger duca, at 1:35 AM  

  • Volevo dire....una cosa è sicura, turisticamente è bellissima.

    By Blogger duca, at 1:37 AM  

  • By Blogger oakleyses, at 6:19 AM  

  • By Blogger oakleyses, at 6:22 AM  

  • By Blogger oakleyses, at 6:24 AM  

  • By Blogger oakleyses, at 6:27 AM  

Posta un commento

<< Home