finanza e politica

sabato, febbraio 16, 2013

Napolitano: un vecchio comunista che riesce a stare sempre dalla parte sbagliata della storia.

Napolitano:
- era comunista quando il comunissmo imperversava nei gulag, invadeva l'Ungheria e la Cecoslovacchia
  1. - ora che servirebbero politiche Keynesiane è ultraliberista e conservatore e appoggia un personaggio come Monti che è legato alle peggiori lobby finanziarie.
  2. Se non è in malafede è davvero stupido.  Poche volte in una sola vita un uomo è riuscito ad aabbracciare sempre le cause sbagliate. In più se qualcuno riesce a dimostrarmi che le teorie di Monti sono a favore delle persone più deboli........ mah!? Che pena vedere soggetti così e ancor più vedere le persone semplici (quelle che ogni giorno taglieggiano) credere a questo vecchio imbalsamato che è sempre stato dalla parte sbagliata della storia.

Ma la capacità di sbagliare dei Comunisti è incommensurabile.
Leggete cosa dicevano del compagno Stalin gli amici Bolognesi del Buon Napolitano.


Napolitano c'era anche allora e condivideva. Oggi appoggia Monti che viene dal Bildenberg e da Goldman Sachcs. E la povera gente soffre, soffriva allora, sofrre oggi, soffrirà domani.

12 Comments:

Posta un commento

<< Home