finanza e politica

martedì, maggio 08, 2012

I cattivi maestri: Olli Rehn

Cattivi Maestri

Ecco la dichiarazione di oggi di Olli Rehn (Ho provveduto in passato a pubblicare il suo CV)

Roma, 8 mag. (TMNews) - In questa fase per l'Europa "è essenziale da una parte ratificare il Fiscal compact, perché è cruciale per la credibilita dell'area euro, e in parallelo serve una forte agenda sulla crescita economica sostenibile. Lo ha affermato il vicepresidente della Commissione europea Olli Rehn durante un convegno a Roma. Sempre sul rilancio della crescita alla Commissione "abbiamo fatto tante proposte negli ultimi mesi, se ora ci sta un clima politico più favorevole non abbiamo niente contro anzi diciamo carpe diem! (cogli l'attimo)".

Ora. l'esimio Ollì (che nulla ha fatto di operativo nella vita se non l'assessore al comune di Helsinky) ci deve spiegare come si fa a crescere senza investimenti?

Avete mai visto un'azienda che cresce e si sviluppa senza investimenti dell'imprenditore, degli investitori o con il credito delle banche? No vero. Io non ho mai visto un'impresa che cresce senza investimenti.

Ora, cone fa sto benedetto PIL a crescere se ogni anno lo stato toglie mediamente 50 MLD di euro e il sistema bancario restringe il credito e le famiglie devono usare i risparmi per sopravvivere e per pagare l'IMU e non c'erto per investire?

Risponda Mr Rehn, con proposte concrete, vere e non con affermazioni di circostanza.

Di idioti ne abbiamo tanti in Italia che non ci serve importarne un'altro. Di idioti in malafede poi non ne sentiamo proprio il bisogno.


15 Comments:

Posta un commento

<< Home