finanza e politica

martedì, aprile 12, 2011

Giappone: che disastro!

il Giappone sulla crisi nucleare si sta comportando come un paese del terzo mondo:


  • progettazione inadeguata

  • errori di gestione della centrale

  • ritardi negli interventi

  • sottovalutazione iniziale del disastro e conseguente errore nell'intervenire

  • gestione delle informazioni da stato delle bananane

  • esposizione dei tecnici a rischi mortali (ma dove sono i famosi robot Giapponesi?).

I costi della crisi nucleare saranno altissimi per il Giappone sia in termini economici che sociali che di immagine. Le aree evacuate rimarranno deserte per molti anni, altro che ricostruzione, e in un paese superpopolato come il Giappone questo è terribile.

Un disastro che solo la nostra esterofilia ci impedisce di vedere.

7 Comments:

Posta un commento

<< Home