finanza e politica

lunedì, novembre 08, 2010

Basta: Wall Street Italia non è più degno di chiamarsi un sito di finanza

Ho eliminato dai link il sito Wall Street Italia, perchè non si occupa più di finanza, ma è diventato la Pravda 2 (la Pravda 1 è Repubblica).
In questi anni ho potuto osservare la sua evoluzione: è nato come sito finanziario specializzato con link agli indici, alle valute e con una rassegna stampa interessante, poi ha dato spazio ai blogger indipendenti ma parallelamente ha iniziato ad occuparsi sempre più di politica a senso unico. Qualche mese prima delle elezioni regionali ha eliminato tutti i blogger ed ha iniziato un'opera di disinformazione politica sui temi italiani sempre più forte. Oggi è veramente insopportabile. Tutti i giorni mette in prima pagina Bossi e Berlusconi e Tremonti e poi parla sempre in modo allucinante dell'Italia come se non fosse la stessa barca in cui stanno anche loro. Anche in finanza, i pochi articoli rimasti hanno sempre un taglio scandalistico, poche analisi e ben confuse.
Oggi poi ha cambiato anche grafica ed ha relegato ulteriormente indici e notizie finanziarie per dare risalto al solito gossip e alle solite analisi fatte con l'accetta e a senso unico.
Ho appena finito di leggere anche una ventina di commenti eli ho trovati tutti da bar sport. Questo conferma la mia idea: le persone intelligenti lo stanno abbandonando e anch'io a malincuore ho eliminato il suo link. Non era proprio più bossibile consigliarlo agli amici. La spazzatura non è pluralismo dell'informazione è spazzatura e basta!
Ho inserito Yahoo Finance fornisce tutti gli indici, la rassegna stampa e tante altre informazioni con poche foto, nessun titolo gridato e in modo asetttico lasciando a chi legge di formulare le proprie idee senza tentare di forzarle. Viva il pluralismo!

15 Comments:

Posta un commento

<< Home