finanza e politica

mercoledì, maggio 19, 2010

Storia maestra di vita.....vale anche in finanza!

Correva l'anno 2001 e l'euro quotava 0.84 dollari e nessuno era preoccupato, anzi!
Sembra una storiella, una favoletta pietosa per tener buoni i bambini (pardon... gli investitori) in questi giorni di isteria collettiva, eppure è la verità.

Leggete cosa si scriveva sul Corriere del 1 Giugno 2001 e soprattutto cosa diceva il Presidente della BCE.
Nesuno si preoccupava della scomparsa dell'Euro, anzi io ricordo molti articoli in cui ci si preoccupava dell'export italico nel momento in cui l'Euro sarebbe salito.
Oggi tutti a sparare idiozie.

Ergo:
  1. Se l'euro scende non cambia nulla in termini di costruzione della UE e in termini di esistenza della moneta Unica.
  2. La discesa della moneta unica avrà invece un impatto su bilancia commerciale e bilancia dei pagamenti dei paesi UE.
  3. Altro grande impatto è sulle borse, infatti una cosa sono i mercati azionari e quelli dei bond e una cosa le monete. Ma questa è un'altra storia.

Concentriamoci sui veri problemi e tralasciamo quelli falsi che mettono in correlazione l'esistenza dell'euro con il suo valore.

8 Comments:

Posta un commento

<< Home