finanza e politica

venerdì, agosto 10, 2007

Domani...........Venerdì Nero?

Quello che è accaduto oggi è di importanza enorme. L'immissione di liquidità di BCE e FED in contemporanea, a mercati aperti e con importi che si possono tranquillamente definire pazzeschi è il segnale di tensioni fortissime. Non mi sembra esagerato dire che siamo a rischio di crack sistemico.
Attenzione, attenzione attenzione!!!!!!!!!!!!!!!!
Ci sono in giro sempre più fondi che saltano.........e l'effetto domino è un rischio reale.
Nei giorni precedenti si è cercato in tutti i modi di puntellare i mercati e per questo abbiamo assistito a grossi e repentini rimbalzi, ma questo non è bastato. Adesso sono scese in campo anche FED e BCE, con l'ulteriore benedizione di Bush. La loro azione ci fornisce la conferma, e la prova assoluta che c'è qualcosa di grosso, veramente grosso che non va.
Ora sappiamo che è in atto una battaglia molto grossa, o se preferite c'è un rischio reale che si manifesti un terremoto. Vedremo se nei prossimi giorni e mesi le manovre delle banche centrali riusciranno a bloccare il terremoto o almeno a ridurre gli effetti delle onde d'urto. Ma a questo punto è chiaro che i mercati hanno solo due possibilità:
1. Stabilizzarsi attorno ai livelli attuali e oscillare per un bel po' con dei -5% o + 2% ma senza salire per un bel po'. (questo è lo scenario positivo)
2. Crollare in maniera incontrollabile.

In ogni caso io rimango liquido e se posso vado short sui titoli che negli ultimi tempi sono cresciuti di più e che tutti venderanno per fare cassa.

Domani vacanze o no starò tutto il giorno davanti al monitor a vedere come si evolverà la battaglia in atto.

12 Comments:

Posta un commento

<< Home