finanza e politica

mercoledì, novembre 25, 2009

E' ora di far cadere qualche testa (ovviamente in maniera figurata)


S&P mette Unicredit nella lista delle grandi banche più a rischio:

Ecco la lista delle prime.....pardon.....delle ultime:


Mizuho Financial (2.0)
Citigroup (2.1)
UBS (2.2) Sumitomo Mitsui (3.5)
Mitsubishi (4.9)
Allied Irish (5.0)
DZ Deutsche Zentral (5.3)
Danske Bank (5.4) BBVA (5.4)
Bank of Ireland (6.2)
Bank of America (5.8) Deutsche Bank (6.1)
Caja de Ahorros Barcelona (6.2)
UniCredit (6.3)


Questa lista non fa che ribadire quanto si è affermato qui più volte. Profumo ha sbagliato tutto:

- fusioni con pessime banche piene di sofferenze

- strategia verso Est europa

- governance (sta spodestando le fondazioni senza che quegli ignoranti (finanziariamente parlando) dei loro presidenti se ne accorgano

- organizzazione della banca: prima la divide in tre e ora la riunifica?!


Io se fossi un presidente di qualche fondazione bancaria ne chiederi in fretta la testa. Non è mica un operaio della catena di montaggio cui si può perdonare un errore. E' un manager strapagato che negli ultimi anni non ne ha azzeccata una.


4 Comments:

Posta un commento

<< Home