finanza e politica

mercoledì, gennaio 21, 2009

Tremonti fa bene a tenere chiusa la cassa

Da Trend-online:

"Secondo le stime dei paesi UE, fra i membri dell'euro il deficit più alto rispetto al Pil è quello dell'Irlanda (11%), che già nel 2008 era a 6,3%. Ma le previsioni sul deficit (vale a dire la spesa pubblica non coperta dalle entrate) sono molto oltre la barra del 3% anche per la Spagna (6,2%), la Francia (5,4%) e il Portogallo (4,6%). Sforamento, ma più lieve, anche per l'Italia (3,8%) e la Grecia (3,7%), mentre restano vicini ai limiti di Maastricht la Germania (2,9%) e il Belgio (3%). Fuori dall'eurozona, la caduta più impressionante è quella del Regno Unito (8,8%) e della Romania (7,5%). Come anticipato, va male anche per la Lituania (6,3%), mentre gli altri due Paesi baltici restano sul 3% (Lettonia) o poco sopra (Estonia, 3,2%)."

I numeri sopra indicati parlano da soli e riflettono i problemi delle economie UE. Alcuni in Italia fanno a gara a parlare di rischio defoult per il nostro paese, ma se riusciamo a non deviare troppo da questi dati l'Italia ce la farà a passare indenne e allora dovremo ringraziare Tremonti che litiga tutti i giorni con i singoli ministri pur di non mollare la cassa. Piuttosto bisogna sperare che i disastri di alcuni paesi non inneschino un pericoloso effetto domino.

4 Comments:

Posta un commento

<< Home