finanza e politica

lunedì, gennaio 21, 2008

I nodi vengono al pettine: come operare?

Che giornata...........di giornate così ne avvengono una ogni 3/4 anni.........Giornata molto istruttiva per i pivelli. Non lo dico con irriverenza, semplicemente sono pivelli tutti quelli che si sono affacciati alla borsa dopo il 2002 e non avevano ancora visto un grande ribasso. I ribassi sono veloci e violentissimi e fanno male ai piccoli risparmiatori come un diretto di un peso massimo.
Stamattina nel breve post avevo detto che oggi non era giornata per fare lunghe analisi. Le analisi andavano fatte prima, e per quanto mi riguarda sono alcuni mesi che dico di essere cash e di operare solo con le option. Quindi in giornate come oggi si opera. In mattinata ho shortato fiat e telecom.
Nel tardo pomeriggio sono entrato con call su Fiat, Unicredit, e sull'indice S&P50.

Mi sono comportato allo stesso modo del 16 agosto......quando sul ribasso di Unicredit ho comprato Call. Sono sincero....oggi il rischio è più alto: per due motivi:

  1. la sitazione economica è veramente pesante
  2. non c'è un supporto altrettanto chiaro come quello di Agosto dove il livello del DJ a 12.500 era veramente forte
Aveva senso operare così con livelli minimi di capitale. Con le option si può essere contrarian e lo si deve fare quando la volatilità è massima e sui titoli più volatili in assoluto.

Per il resto il mercato ha chiarito quasi tutto:
  • siamo entrati in un trend ribassista di medio o probabilmente di lungo
  • fare trading privilegiando gli short
  • consigliare ai cassettisti di lungo di starsene lontani

4 Comments:

Posta un commento

<< Home